Tiramisù

,

Lo sapete che il Tiramisù è uno dei dolci più famosi al mondo? Ma soprattutto …. lo sapete dove nasce? A Tolmezzo, cittadina Montana del Friuli-Venezia Giulia, cittadina dove sono nata e cresciuta! Il famoso dolce è stato certificato come prodotto tradizionale friulano, secondo la ricetta di Norma Pielli Del Fabbro!! Norma, ideatrice del dolce, lo inserì nel menù del Ristorante Roma di Tolmezzo agli inizi degli anni ’50, chiamandolo “Trancio al Mascarpone”, ottenuto dalla modifica del dolce Torino che utilizzava tuorli d’uovo, zucchero, burro, cioccolato fondente, latte e savoiardi inzuppati nell’alkermes o nel marsala! Gli assaggiatori al tempo dissero che era un dolce che “tirava sù” e da qui il nome!! È per questo che mi sembra d’obbligo dedicare un articolo a questo meraviglioso dolce, orgoglio carnico!!! La mia versione, tradizionale e classica!

Ingredienti per una teglia 20×30

5 uova medie biologiche

10 cucchiai di zucchero semolato

1 kg mascarpone

Caffè qb ( 2 moke grandi da 4/5)

Savoiardi un pacco grande

Cacao amaro qb

Procedimento

Ho preparato la moka di caffè e una volta pronto ho messo il caffè a raffreddare in un piatto fondo.

Ho sbattuto i tuorli con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi (lo zucchero deve praticamente sciogliersi tutto).

Ho montato a neve fermissima i 5 albumi.

Ho unito ai tuorli sbattuti il mascarpone mescolando con le fruste elettriche, ma delicatamente. Poi ho mescolato con un mestolo.

A questo composto ho unito poi i bianchi montati a neve, un cucchiaio alla volta, incorporandoli delicatamente dal basso verso l’alto.


Ho inzuppato i savoiardi, velocemente per non renderli troppo bagnati, nel caffè e li ho distribuiti sul fondo della mia pirofila. Ho steso un metà della crema e poi ho continuato con un altro strato di savoiardi. Ho ricoperto con la crema restante.

Ho fatto quindi due strati. Ho spolverizzato con cacao amaro.


L’ho lasciato riposare in frigo per una notte.

Il consiglio: L’ideale è preparare il tiramisù la sera perché il riposo in frigo è fondamentale per ottenere un dolce compatto e perfetto al taglio.