Pizza perfetta con lievito di birra secco

,

Dopo quasi due anni di tentativi (si, veniva buona, ma non così!!) e prove varie posso assicurarvi che questa è la mia ricetta perfetta della pizza! Perfetta! Non è difficile, non serve l’impastatrice. Vi servono solo 24 ore di tempo, una terrina e un cucchiaio!

Potete stenderla tutta in teglia , quella del forno per capirci, ed ottenere una pizza bella alta di circa due dita, oppure dividerla in due e avere la pizza alta circa un dito. Questo è il quantitativo che ne risulterà.

Se seguirete le mie indicazioni avrete una pizza croccante sotto, soffice al morso e dentro vedrete gli alveoli della lievitazione!

Un paio di trucchetti e passaggi ed è fatta!

Ingredienti

500 gr farina tipo 1

3 gr lievito di birra secco

400 gr di acqua a temperatura ambiente

1 cucchiaio di olio d’oliva

8-10 gr di sale ( corrispondono a 1 cucchiaio da te colmo)

Farina di semola rimacinata qb

Per farcire: salsa pomodoro, formaggio media stagionatura, ingredienti a vostra scelta.

 

 

Procedimento

IMPASTO: In una capiente terrina versare la farina e il lievito. Mescolare.

Aggiungere l’olio e l’acqua pian piano mescolando. Prima di finire tutta l’acqua aggiungete il sale. Mescolate bene per amalgamare tutto. Otterrete un impasto appiccicoso. Copritelo e lasciate riposare 15 minuti.

PRIMA PIEGATURA. Prendete l’impasto e appoggiatelo su un piano da lavoro infarinato con farina di semola. (ATTENZIONE: deve per forza essere semola perché questa non viene assorbita dall’impasto). Appiattite leggermente l’impasto con le mani e ripiegatelo 3 volte. Rimettetelo nella terrina coperto e lasciate riposare altri 15 minuti.

SECONDA PIEGATURA. Prendete l’impasto e appoggiatelo di nuovo sul piano da lavoro infarinato con farina di semola. Appiattite leggermente l’impasto con le mani e ripiegatelo altre 3 volte. Rimettetelo nella terrina coperto e lasciate riposare altri 15 minuti.

TERZA E ULTIMA PIEGATURA. Prendete l’impasto e appoggiatelo di nuovo sul piano da lavoro infarinato con farina di semola. Appiattite leggermente l’impasto con le mani e ripiegatelo altre 3 volte. Rimettetelo nella terrina coperto e lasciate riposare in frigo 12 ore.

Dopo il tempo necessario togliete l’impasto e lasciatelo riposare altre 10 ore fuori dal frigo in un luogo a temperatura ambiente.

Dopo 10 ore prendete l’impasto e stendetelo su una teglia rivestita di carta forno e oliata ( questo renderà la base croccante).

Nel frattempo riscaldate leggermente il forno a 50° e poi spegnetelo. Mettete la teglia con la pizza stesa altre due ore a lievitare ( questo tempo la renderà soffice e farà “respirare” l’impasto)

La pizza ora è pronta per essere farcita!! Accendete quindi il forno al massimo ( almeno 200º) e portatelo a temperatura. Stendete salsa di pomodoro, formaggio morbido e quel che preferite.

Mettete la teglia nel ripiano più basso, per circa 15/20 minuti. Potete poi spostarla per 5 minuti nel ripiano centrale.

 

Consigli:


Oliate anche la carta forno, così la base risulterà più croccante.
Non utilizzate mozzarella in cottura, spesso rilascia molta acqua, bagna la pasta e la resa non è ottima. Scegliete un formaggio tipo montasio fresco. Oppure la mozzarella( o meglio la stracciatella) mettetela prima di servirla.
Per la cottura lasciatela nel piano più basso del forno, temperatura altissima e forno statico!