Pizza con lievito madre a lunga lievitazione

, , ,

Da quando ho scoperto il lievito madre non posso più farne a meno. Gestire il lievito madre è impegnativo perché dovete “nutrirlo” ogni settimana circa, la sua lievitazione necessita tempi lunghi ( 12 ore o anche di più), dovete fare attenzione a come maneggire l’impasto lievitato, ma il risultato finale è unico! La pizza è digeribile, il suo sapore è delizioso, l’impasto ha un profumo diverso!

Ingredienti per 2 pizze

350 gr farina tipo 1

100 gr lievito madre fresco

200 ml acqua

3 gr di sale (1 cucchiaino)

2 cucchiai di olio di oliva

Ho messo la farina nella mia impastatrice e ho azionato il gancio impastatore per un paio di minuti (questo passaggio serve per arieggiare la farina). Ho aggiunto il lievito madre e una parte di acqua iniziando a impastare. Ho aggiunto la restante acqua e l’olio. Ho azionato l’impastatrice ad un livello elevato per 10 minuti. Alla fine ho aggiunto il sale e ho impastato ancora cinque minuti. A questo punto ho messo l’impasto in un contenitore molto alto, l’ho coperto con un canovaccio in cotone e l’ho avvolto con una coperta di lana. Ho lasciato lievitare per 16 ore a temperatura ambiente. A questo punto ho diviso l’impasto a metà e gli ho dato la forma rotonda per le mie pizze e le ho lasciate lievitare coperte ancora due ore. Le ho farcite e le ho infornate a forno caldissimo e statico a 250°, il massimo che il mio forno consentiva. Ho cotto per 8/10 minuti.

I tempi: Come gestire i tempi? Se dovete fare la pizza, ad esempio, domenica sera impastatela sabato sera, lasciatela lievitare tutta la notte e tutto il giorno fino al pomeriggio di domenica. Verso le cinque del pomeriggio stendete l’impasto e lasciatelo riposare altre due ore. Alle sette di sera potete infornare.